Streghi e portare il fieno – S.Anastasio

  Qui in paese c’era una comitiva di uomini, donne e giovanotti. D’estate più che altro le facevano quelle cose lì. Andavano a ballare al Pradallaria: partivano quando suonava l’Ave Maria, la sera, quando tutti i suoi andavano a letto. Quindi partivano e facevano le nottate a ballare, saltare e trionfare. Ne facevano di tutti i colori: salti, mal gesti. Ballavano fino la mattina, però la mattina, come suonava l’Ave Maria, sparivano. Questi Streghi bisognava che prima del suono dell’Ave Maria fossero già ritornati a casa perché, se venivano scoperti, i suoi li trattavano male. E questa cosa è durata per diverso tempo. E poi una volta vennero scoperti e dopo gli diedero delle punizioni, come fargli portare il fieno.(117)
Istituto Comprensivo di Piazza al Serchio – Centro di Documentazione della Tradizione Orale di Piazza al Serchio – Progetto Area Ligure – Scuola media “Santini” di Piazza al Serchio – laboratorio demologico 2002-2003 Località S.Anastasio. Informatrice Alberta Corsi.Raccolta da Silvio Redenti e Marino Micheletti